_logo-stalam_oldRadio Frequency Solutionsassistance-pointsassistanceemployeesestablishmentfood-negativefoodlogo-stalammachinesother-negativeotherpharma-negativepharmaplaceholder-negativeplaceholderpresencequick-assistancespare-partstechnical-textiles-negativetechnical-textilestextiles-negativetextilesturnover
IT EN ES
Storie di successo

Jun 22, 2021

Naba Carni SpA - la rivoluzione nella pastorizzazione degli sfilacci di carne

 

Naba Carni S.p.A. é l’azienda leader nel settore della lavorazione e commercializzazione di carne equina in Italia e in Europa, capace di un’offerta ad alto livello di qualità e di servizio alla clientela. Ad oggi l'Azienda si sviluppa su una superficie coperta di 5.500 m2 e su un'estensione di 11.000 m2 scoperti ed occupa 70 dipendenti.

In passato la pastorizzazione degli sfilacci di carne bovina ed equina, al fine di abbattere la Salmonella e la Listeria - batteri responsabili di gravi patologie, veniva eseguita da Naba Carni in maniera tradizionale, direttamente nel forno di cottura. L’elevata temperatura del processo (fino a 90°C) generava un’eccessiva essiccazione della carne, impattando negativamente sulle proprietà organolettiche del prodotto. Inoltre, variazioni e aumenti nei flussi di lavorazione potevano causare un sovraccarico nel forno, rendendo disomogeneo il trattamento termico e quindi incostante il livello di abbattimento microbico.

Alla ricerca di una soluzione più efficiente e in grado di garantire più elevati standard qualitativi e di sicurezza microbiologica del prodotto, Naba Carni è entrata in contatto con Stalam e i responsabili tecnici delle due aziende hanno collaborato mettendo a punto in breve tempo un protocollo di pastorizzazione RF adatto al prodotto ed alle tipologie di imballo commerciale utilizzate. A ciò è seguita la fornitura di un impianto industriale Stalam della serie SANIPACK+ per la nuova linea produttiva di Naba Carni presso lo stabilimento Europe Meat di Resana (TV). “Grazie all’impianto a radiofrequenza SANIPACK+ il processo è ora veloce ed uniforme, con significativi benefici per tutta la catena produttiva” afferma Paolo Cavasin, Direttore Generale di Naba Carni. “Gli sfilacci vengono trattati a temperature più basse e in minor tempo, eliminando il rischio di sovraessiccazione ed aumentando la resa ponderale del prodotto”.

Michele Bicego, Responsabile R&D di Stalam, conferma: “Dopo alcuni test, abbiamo messo a punto un ciclo operativo che ha permesso di raggiungere la temperatura target in maniera uniforme in pochi minuti. Il prodotto finale è migliorato in maniera significativa, sia da un punto di vista estetico (la carne mantiene un bel colore rosso vivo) che da quello qualitativo, rispetto a quello trattato con il sistema convenzionale. Inoltre, il risultato microbiologico è stato eccezionale: una riduzione di oltre 6 log sulla Listeria!”. Il processo è stato validato dal Laboratorio di Tecnologie Alimentari di San Donà di Piave, Sezione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. Gli elevati standard di sicurezza microbiologica attuali hanno consentito a Naba Carni di prolungare la shelf-life del prodotto da 90 a 150 giorni e di acquisire nuovi importanti clienti del segmento retail, generando un aumento di fatturato del 40%.

 

 

Richiedi informazioni

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali,

Per continuare è obbligatorio scegliere un'opzione

Alle attività di marketing

Per continuare è obbligatorio scegliere un'opzione

Alla comunicazione a terzi per finalità di marketing

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.