_logo-stalam_oldRadio Frequency Solutionsassistance-pointsassistanceemployeesestablishmentfood-negativefoodlogo-stalammachinesother-negativeotherpharma-negativepharmaplaceholder-negativeplaceholderpresencequick-assistancespare-partstechnical-textiles-negativetechnical-textilestextiles-negativetextilesturnover
IT EN ES

Alimentare

Impianti per la pastorizzazione e la sterilizzazione


In un mercato che è sempre più alla ricerca della naturalità dei prodotti, ma anche della loro assoluta sicurezza microbiologica, i rischi determinati dal proliferare di microrganismi (tra cui anche alcuni patogeni emergenti) hanno spinto le aziende a sviluppare processi di inattivazione e stabilizzazione microbiologica in grado di conciliare queste due esigenze apparentemente in contrapposizione.

Negli ultimi decenni Stalam ha introdotto la tecnologia a radiofrequenza (RF) in molti processi industriali termici e di essiccazione ed è la prima azienda al mondo ad aver sviluppato impianti di pastorizzazione e sterilizzazione in continuo a radiofrequenza per prodotti solidi, sia confezionati che sfusi, e per liquidi in tubo (in quest'ultimo caso il processo può essere esteso fino alla completa sterilizzazione).


 

Vantaggi

 

  • Minimo impatto termico

  • Trattamento “bio” privo di sostanze chimiche

  • Rapido, sicuro e affidabile

  • Ingombro ridotto delle macchine

  • Basso consumo energetico


 

Come funziona


 

L'utilizzo del riscaldamento a radiofrequenze per la pastorizzazione dei prodotti alimentari combina i vantaggi tecnici ed economici che hanno portato al successo di questa tecnologia in altre applicazioni industriali.

La capacità delle radiofrequenze di riscaldare volumetricamente non è influenzata dalla conducibilità termica del substrato. Poiché le temperature di processo richieste vengono raggiunte in modo rapido e preciso in tutta la massa del prodotto, il deterioramento termico è ridotto al minimo. Le apparecchiature a radiofrequenze richiedono meno spazio rispetto alle altre macchine basate sulle tecnologie di riscaldamento convenzionali, che comportano tempi di processo più lunghi e richiedono di trattare continuativamente grandi volumi di prodotto. 

 

Poiché non viene dispersa energia termica nell'ambiente, il processo a radiofrequenze è più efficiente, economico ed eco-compatibile, consentendo di ridurre in modo significativo l'impatto ambientale.

In altre parole, le apparecchiature a radiofrequenze Stalam applicano il cosiddetto principio del "minimo impatto termico" per la pastorizzazione dei prodotti alimentari e a livello industriale possono essere considerate l'unica reale alternativa, tecnicamente validata ed economicamente sostenibile, alle tecnologie convenzionali attualmente disponibili sul mercato.


Richiedi informazioni

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali,

Per continuare è obbligatorio scegliere un'opzione

Alle attività di marketing

Per continuare è obbligatorio scegliere un'opzione

Alla comunicazione a terzi per finalità di marketing

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.